News Fibra Ottica innovazione Interplanet Tecnologia & Impresa

Passa alla fibra con il nuovo bando della Camera di Commercio

Bonus di 2000 o 4000 euro per connettività, e-commerce e molto altro. Un webinar spiega come fare.

immagine di copertina, bando per la digitalizzazione della Camera di Commercio di Vicenza

La Camera di Commercio di Vicenza ha scelto di rinnovare già adesso il Bando Digitalizzazione sperimentato con successo all’inizio della scorsa estate. E così le imprese vicentine che nel 2021 vorranno investire in servizi digitali, tra cui l’acquisto di connettività in banda ultralarga o la realizzazione del proprio e-commerce, potranno ricevere un importante contributo a sostegno delle loro spese.

Due le soglie di spesa minima, che daranno diritto a un rimborso massimo del 50%:

  • 4000 euro di investimento, o superiori > bonus di 2000 euro
  • 8000 euro di investimento, o superiori > bonus di 4000 euro

La domande, da presentare in via telematica, saranno sempre accolte in ordine cronologico, e il clic-day scatterà il 23 marzo.

Vediamo i dettagli più importanti di questa misura.

Bando digitalizzazione Camera di Commercio: chi può fare domanda

L’agevolazione è rivolta a tutte le micro, piccole e medie imprese di qualsiasi settore, con sede nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio berica. Naturalmente devono essere in regola con il pagamento della quota camerale annua.

Cosa si può acquistare

Il rimborso vale per tutti gli investimenti sostenuti e già pagati tra l’1 gennaio e il 30 settembre 2021. Sono ammesse le spese di consulenza e i costi di servizio per:

  • tecnologie di innovazione digitale 4.0 (es. e-commerce, sistemi pagamento online, stampa 3D, internet of things, cloud computing, analisi big data, realtà virtuale…);
  • software gestionale e/o per servizi all’utenza (es. siti web, app, integrazioni con provider, servizi a pagamento, sistemi di delivery, ecc);
  • servizi per la connettività compresa Banda Ultralarga;
  • canoni di leasing per l’acquisto di beni materiale/strumentali 4.0;
  • consulenze e perizie rilasciate da ingegneri o periti finalizzate all’analisi e all’attestazione dell’interconnessione dei beni 4.0 ai sistemi aziendali

Precisazione doverosa: non sono ammessi i beni strumentali, come terminali, hardware o macchinari.

Come fare domanda

La presentazione della domanda si fa come detto in modalità telematica, attraverso il servizio Telemaco. Questi sono i passaggi da seguire:

1- REGISTRAZIONE

Per prima cosa l’impresa deve registrarsi, anche subito, a questo link https://www.registroimprese.it/registrazione. In alternativa può rivolgersi a un consulente già registrato o alla propria associazione di categoria.

2- RACCOLTA MODULISTICA

Il secondo passaggio è raccogliere e completare la modulistica pubblicata sul sito della Camera di Commercio di Vicenza.

3- INVIO DOMANDA

Il giorno prefissato (martedì 23 marzo) l’impresa dovrà collegarsi al sito di Telemaco (http://webtelemaco.infocamere.it) e seguire le istruzioni per completare l’invio della domanda.

Attenzione ai passaggi preliminari

Per alcune di queste operazioni potrebbe essere richiesto lo Spid o la firma digitale: vi consigliamo già adesso di adoperarvi per richiederli.

Tempistiche

La domanda come detto va presentata dal 23 marzo al 13 aprile, ma meglio non aspettare all’ultimo perché i fondi saranno erogati fino a esaurimento. E sì, ci sarà una giuria che verificherà la validità delle domande, ma il criterio resta comunque quello cronologico.

Poi per investire – e saldare – c’è tempo fino al 30 settembre, con rendicontazione da allegare entro il 29 ottobre. Ah, ovviamente si parla di investimenti sostenuti a partire dall’1 gennaio, per cui il bonus vale anche per gli investimenti che avete già fatto in questi primi mesi dell’anno.

Un webinar spiega come

Se vi è rimasto ancora qualche dubbio, è la stessa Camera di Commercio a venirvi in aiuto. Martedì 9 marzo – ore 11.00 – ha infatti in programma un webinar gratuito per illustrare tutti i dettagli dell’iniziativa. Info su: vi.camcom.it

Lascia un commento