Fibra Ottica innovazione News Tecnologia & Impresa

Investi in digitale, paga la Camera di Commercio

La CCIAA di Vicenza paga fino a 5mila euro i servizi di consulenza tecnologica. A Verona hai rimborsi fino al 20% su macchinari hi-tech e connessioni.

È un settembre di opportunità importanti per le imprese che vogliono investire in fibra ottica o altre tecnologie innovative. Le Camere di Commercio di Vicenza e Verona stanno infatti per aprire due bandi per mettere a disposizione delle attività interessate fondi con cui abbattere i costi per gli acquisti di macchinari o soluzioni digitali.

E dentro c’è praticamente di tutto: dalle apparecchiature più hi-tech alle connessioni ultraveloci, dalla videosorveglianza all’e-commerce. E chi più ne ha più ne metta. Ecco perché sono occasioni da non lasciarsi sfuggire. Magari con l’aiuto delle nostre dritte, per vederci chiaro di fronte agli aspetti tecnici delle due differenti iniziative.

Imprese vicentine, consulenza a metà prezzo

Il bando promosso dalla Camera di Commercio di Vicenza non deve trarre in inganno. Si parla di “contributi per interventi di digitalizzazione”, ma in realtà non vengono finanziati direttamente i vostri acquisti. Ciò che potete farvi rimborsare sono infatti le spese di consulenza. E cioè: se prima di decidere quale intervento mettere in atto volete rivolgervi a un esperto digitale per farvi guidare nella migliore scelta, il costo dell’esperto è proprio quello che potete farvi finanziare.

Quanto vi può arrivare?
Il 50% della spesa, che deve andare da un minimo di 2 a un massimo di 10mila euro. Nella migliore delle ipotesi quindi vi spetta un voucher consulenza di 5mila euro.

Chi può partecipare
Tutte le piccole e medie imprese con sede nel territorio della circoscrizione della Camera di Commercio di Vicenza. Per completezza, date un occhio ai requisiti di partecipazione nel bando completo.

Ma se volessi acquistare la fibra?
In realtà c’è una voce tra le spese ammesse che parla della possibilità di farsi finanziare anche l’acquisto “puro” di servizi tecnologici (tipo la fibra ottica, licenze software o sistemi cloud). C’è però una condizione: tale acquisto deve essere congiunto all’acquisto di attività di consulenza, da lì non ci si scappa. Per cui rivolgetevi a un consulente… e fatevi consigliare la Fibra Interplanet! ;)

Tempi e presentazione della domanda
La domanda può essere presentata a partire dal 10 settembre prossimo e fino all’11 novembre, e solo in modalità telematica dal sito della Camera di Commercio. Solo dopo che avete presentato la domanda potete dare il via ai vostri investimenti (non valgono quindi investimenti retroattivi), che possono essere fatti comunque fino al 20 giugno 2020.
Dal 20 gennaio 2020 sarà pubblicata la graduatoria degli ammessi, per cui magari aspettate questa data per avere certezza del vostro rimborso.

Imprese veronesi, acquisti hi-tech con rimborsi fino al 20%

La vostra pmi ha la sede o anche solo un’unità locale nella provincia veronese? Ottima notizia, potete richiedere gli incentivi innovazione della Camera di Commercio di Verona. Qui i contributi sono proprio sugli acquisti, senza il vincolo della consulenza.

Si può investire da un minimo di 5mila euro in su, con l’unico massimale legato all’esaurimento dei fondi a disposizione. (Per tutte le domande ci sono complessivamente 1,7 milioni di euro).

Le micro e piccole imprese possono ricevere dal 18 al 20% dell’importo sostenuto, le medie dal 9 al 10% a seconda dell’entità della spesa. In pratica più spendo più si abbassa la percentuale di contributo.

Il rimborso massimo erogato è comunque non superiore ai 12.000 euro (13.500 solo in caso di impresa giovane o femminile).

Per i dettagli, potete scaricare il testo completo del bando.

Tempi e presentazione della domanda

Anche qui le domande possono essere inviate esclusivamente in modalità telematica, a partire dal modulo già online sul sito della Camera di Commercio. L’invio va fatto dal 9 settembre al 16 settembre. Le spese si possono sostenere dal 17 settembre al 2 marzo 2020.

Lascia un commento