Interplanet News

Teatro a Montecchio, Interplanet tra Balasso e… Čajkovskij

Siamo partner anche quest’anno della stagione di spettacoli promossi da Comune, Regione e circuito Arteven. E a teatro puoi venirci assieme a noi.  

Interplanet? Uno spettacolo… anzi un’intera rassegna!
Anche quest’anno infatti vi portiamo a teatro, confermando il nostro sostegno alla stagione teatrale 2017-2018 di Montecchio Maggiore.

Un rapporto ormai consolidato

Ormai da anni siamo attivamente impegnati con le iniziative del nostro territorio. Abbiamo affiancato molti degli eventi nelle ultime estati (per esempio Montecchio Marittima o portando l’Anonima Magnagati alla notte Bianca), e da ben cinque anni a questa parte c’è un… pezzetto di noi proprio tra gli spettacoli della rassegna teatrale.

Tutto questo lo facciamo per un motivo particolare, che va oltre le logiche della semplice visibilità. E il motivo, per noi che lavoriamo con l’innovazione, è che non può esserci innovazione senza cultura, così come non c’è cultura senza innovazione.

Chi fa il nostro mestiere (ma non solo) deve tenerlo sempre presente: cultura vuol dire pensiero, vuol dire tradizione, vuol dire senso critico. Tutte doti essenziali per interpretare quel cambiamento di cui noi – l’azienda Interplanet ma anche il sistema cittadini e imprese – facciamo parte assieme.

Sostenere progetti culturali insomma è l’unica via per formare menti libere. E farlo con il nostro territorio, pensiamo sia il modo migliore per essere liberi assieme.

Teatro a Montecchio, la stagione 2017/2018

Adesso diamo un po’ di numeri e dettagli. Dunque: la nuova stagione a teatro conferma 7 appuntamenti (più uno fuori cartellone) dalla prima del 9 novembre alla chiusura del 20 marzo.

La rassegna è come sempre promossa da Comune di Montecchio Maggiore e Circuito Arteven, con il sostegno della Regione Veneto e la collaborazione di Theama Teatro.

Anche quest’anno, spazio sul palco a una variegata gamma di emozioni, tra scene comiche, drammi, vicende che dirompono da episodi storici, riflessioni sulle nuove relazioni tra le persone, e amore incondizionato per la vita.

Molti i “big” in cartellone: da Natalino Balasso a Caterina Murino, dai testi “classici” di Eduardo De Filippo ai moderni di Giancarlo Marinelli, e con “guest star” Elena Sofia Ricci e Gianmarco Tognazzi.

Gli appuntamenti andranno in scena al Teatro Sant’Antonio di Montecchio Maggiore, tutti con inizio alle 21.

Il programma

  • La prima, in scena giovedì 9 novembre, è lo spettacolo Non ti pago, da uno dei testi più noti di Eduardo De Filippo. Una storia che parla di sogni, vincite al lotto, superstizioni e credenze popolari di un’umanità dolente e sfaccendata. Un’umanità che nella realtà quotidiana non rinuncia all’ingenua speranza di un colpo di fortuna verso un futuro migliore.
  • Giovedì 21 dicembre tocca invece ad American Buffalo, un ponte da Chicago a Napoli tra bassifondi, slang e male parole, tra vicoli maleodoranti, e voglia di rivalsa per la vita, anche a costo della vita altrui.
  • Natalino Balasso e il suo Toni Sartana e le streghe di Bagdad è invece in cartellone venerdì 26 gennaio. L’attore riporta sul palco il suo antieroe che stavolta è alla ricerca del successo economico, in una società che risulta tragicomica nella comune rincorsa verso un’effimera felicità.
  • Mercoledì 7 febbraio sul palco Antonella Questa, con lo spettacolo Un sacchetto d’amore, che con ironia e delicatezza affronta il tema dei rapporti umani in una società di consumi e nuove dipendenze.
  • Mercoledì 28 febbraio la scena è invece per Vetri Rotti, con Elena Sofia Ricci e Gianmarco Tognazzi. La vicenda è ambientata a Brooklyn a ridosso della seconda guerra mondiale. Racconta la storia di Sylvia, ragazza ebrea colpita da paralisi alle gambe, che assiste da lontano, con dolore e angoscia, alle drammatiche persecuzioni della Germania nazista.
  • Mercoledì 7 marzo lo spettacolo La vedova scaltra porterà gli spettatori invece a Venezia. Qui l’inarrivabile Rosaura metterà in ridicolo la baldanza dei suoi quattro pretendenti.
  • Il gran finale è invece martedì 20 marzo, con l’Idea di ucciderti, spettacolo scritto e diretto da Giancarlo Marinelli, con Caterina Murino regina del cast. Una storia ispirata alle cronache dei nostri tempi, quando il morbo della violenza domestica insegna che nessuno di noi può permettersi di abbassare la guardia…

Il fuori programma

Ma quest’anno fuori dal cartellone ci sarà anche un appuntamento d’eccezione. Mercoledì 13 dicembre il teatro Sant’Antonio ospita il Balletto di Roma, che danzerà Lo schiaccianoci di Čajkovskij. L’originale coreografia di Massimiliano Volpini porta la scena  sulla strada di un’immaginaria periferia metropolitana, dove lottano per sopravvivere gli “invisibili” della nostra società.

Biglietti per lo schiaccianoci

Platea Intero Euro 18,00 – Ridotto Euro 15,00
Galleria  Unico Euro 15,00
Bambini/ragazzi (dai 6 ai 18 anni) per spettacolo Euro 5.00;
Pacchetto famiglia da Euro 35,00 (2 ridotti da Euro 15,00 per gli adulti e Euro 5,00 per ogni bambino/ragazzo)
L’abbonamento alla stagione di prosa non vale per Lo schiaccianoci. Gli abbonati potranno però acquistare il biglietto per se e per eventuali accompagnatori all’atto dell’acquisto dell’abbonamento a Euro 15.00 oppure il pacchetto famiglia.

 

Biglietti e abbonamenti

I biglietti (posti numerati) si possono acquistare

  • in prevendita online su arteven.it, vivaticket.it e nei punti vendita del circuito vivaticket by Best Union (con diritto di prevendita) a partire dalle ore 15 del 2 novembre
  • presso la biglietteria del Teatro Sant’Antonio, in prevendita a partire dal 2 novembre i giovedì (dalle 15.00 alle 18.00) e venerdì (dalle 10.00 alle 13.00) della settimana precedente la data di ogni spettacolo.
  • biglietteria aperta, anche per le prevendite, dalle 19.00 alle 21.00 nei giorni di spettacolo.

Costi biglietti

Platea Euro 18 – Ridotto (fino a 30 anni e oltre 65 anni) Euro 15 – Galleria Euro 15 – Ridotto studenti Euro 10

Gli abbonamenti sono in vendita all’Ufficio Cultura del Comune di Montecchio dal lunedì al venerdì ore 9.00 – 12.30, lunedì anche ore 15.00 – 19.00

Costi abbonamenti

Platea Euro 75 – Galleria Euro 60
Miniabbonamento 4 spettacoli da scegliere al momento dell’acquisto dell’abbonamento Euro 50

 

A teatro con Interplanet!
A teatro ti portiamo noi! In ogni settimana in cui c’è uno spettacolo della rassegna, offriamo due biglietti omaggio al primo che diventa nostro nuovo cliente.
Seguici sui nostri canali social: la caccia ai fortunati scatta qualche giorno prima dello spettacolo in cartellone, e il via ufficiale lo darà la pubblicazione della foto con l’hashtag #ATeatroConInterplanet!

 

Lascia un commento

© Interplanet S.r.l.
Via Madonnetta, 215 - 36075 Montecchio Maggiore (VICENZA) Italy
P.IVA/C.F. 02508980246 - REA 236299 - Capitale Sociale € 545.455,00 i.v.
0444.699.399
0444.498.301
info@interplanet.it