News Tecnologia & Impresa

Lavoro, tutti pazzi per il cloud computing

lavoro cloud computing interplanet

Programmi sempre aggiornati, ultrasicuri e gratis. Il cloud computing sta rivoluzionando il mondo del lavoro d’ufficio. Con le app Google ma non solo.

Eccolo lì. Sei al lavoro, di fronte al monitor del tuo computer. Quando a un tratto zac! Il mouse non risponde più. Programma bloccato. Di nuovo!

Se capita anche a te ogni due per tre, per colpa di (costosi) software non aggiornati, te lo diciamo spassionatamente. Datti subito al cloud computing.

Perché quello che era solo un sospetto, adesso è una certezza. Negli uffici europei si perdono 19 giorni l’anno a causa delle tecnologie obsolete. È quello che risulta dalla ricerca di Censuswide Il futuro del lavoro e il lavoro del futuro.

In termini di produttività, questi 19 giorni rappresentano uno spreco enorme. Che però non ci deve stupire più di tanto. Basti pensare a tutte le volte che ci troviamo in difficoltà a causa di programmi che non lavorano più come vorremmo.

Se le macchine supportano l’aggiornamento, dobbiamo aspettare il tecnico. E poi attendere l’installazione delle nuove funzionalità. E poi pagarlo. Se al contrario i PC non sono abbastanza performanti, bisogna valutare di sostituire l’intero hardware. Certo, e quindi richiamare lo stesso tecnico. E aspettare che installi… eccetera.

Ad operazione terminata, avremo finalmente la nostra postazione pronta per essere utilizzata. Problema risolto, almeno fino al prossimo limite tecnologico. E se volessimo interrompere questo circolo vizioso? Bum, altri giorni  persi, e questo numero sarebbe destinato ad aumentare.

Una situazione dalla quale non se ne esce, a meno che non iniziamo a cambiare mentalità e ad affidarci al cloud computing. Anche se a prima vista può non sembrare l’ideale, lasciare l’onere dell’archiviazione e dell’elaborazione dei dati a servizi cloud esterni più potenti e performanti è un’ottima soluzione. E spieghiamo perché.

Vantaggi

risparmio economico. Non servono computer particolarmente potenti e non serve contattare continuamente i tecnici per l’aggiornamento. Ma soprattutto, c’è una flessibilità di pagamento: non si paga la proprietà del software, ma il suo utilizzo. Pago in base a quanto lo sfrutto e alle funzionalità che mi servono. Il più delle volte basta la versione gratis.

aggiornamento costante. Sia per quanto riguarda la sicurezza informatica (protezione da virus sempre più pericolosi), sia per quanto riguarda l’efficienza del servizio (implementazione di funzionalità sempre migliori) esiste un team centrale che si occupa di tutto e mette a disposizione gli aggiornamenti per tutta la comunità dei suoi clienti;

accessibilità globale. Il fatto di avere i nostri dati salvati su server esterni ci permette di richiamarli da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo munito di una buona connessione a internet. Questo può rendere il lavoro flessibile e non più vincolato da una postazione fissa.

Ma andiamo a vedere tre esempi concreti di cloud computing efficace.

Google Apps. Lavorare in team da ogni parte del mondo.

Le App di Google sono forse quelle che rappresentano meglio il vantaggio dell’accessibilità. Grazie a queste soluzioni, possiamo permetterci di modificare da casa un documento che avevamo scritto in ufficio e metterlo immediatamente a disposizione del nostro capo che si trova in trasferta in un’altra città. Anche lui potrà modificarlo e noi potremo vedere in tempo reale correzioni e suggerimenti.

In questa maniera, senza aver installato nessun programma (basta solo un account Google), potremmo lavorare in team abbattendo la barriera della distanza fisica. Tutto ciò inoltre non si limita ai soli testi, ma possiamo lavorare anche sui fogli di calcolo, sulle presentazioni, sulle mappe e molto altro. Il costo? Per un uso “personale” è completamente gratuito, mentre per un’impresa (con i vantaggi di un maggiore spazio di memoria, mail aziendale, supporto tecnico 24/7) si può usufruire di Google Apps for Work che si paga in base all’utilizzo e al numero di dipendenti.

Saleforce, il CRM in Cloud

L’assistenza ai clienti, la vendita, il controllo dell’intero processo di marketing, la gestione delle community, le analisi statistiche e molto altro. Questo è ciò che offre Saleforce. È la piattaforma CRM che si adatta alle esigenze di ogni azienda. Sia che la nostra impresa sia piccola o grande, sia che lavori nel campo finanziario, automobilistico o sanitario. Il grande vantaggio di questa piattaforma in cloud? La flessibilità del servizio. Possiamo scegliere solo ciò che ci serve e pagare per il suo utilizzo.

Un supporto molto importante, se consideriamo anche il continuo aggiornamento della sicurezza e delle funzionalità da parte di una community di oltre 3 milioni di sviluppatori.

Fatture in Cloud, l’amministrazione online.

Se siamo freelance o piccole imprese, uno dei nostri peggiori incubi sarà quello di gestire tutta la complessa attività amministrativa dell’azienda. Dalla creazione delle fatture all’annotazione delle spese, dalla registrazione delle scadenze all’analisi dei dati. Fatture in Cloud è il partner ideale per rendere leggera la nostra vita contabile. Uno dei suoi punti di forza è l’accessibilità. Tutte le fatture e i dati sono disponibili in qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo (iOS e Android).

La cosa interessante però è un’altra: Fatture in Cloud è una startup 100% Made in Italy fondata da Daniele Ratti, un ragazzo che all’epoca era solo uno studente 21enne. Un bellissimo esempio di come anche in Italia si possa fare innovazione grazie ai talenti che abbiamo in casa.

Questi erano solo tre esempi banali fra tutte le applicazioni cloud che stanno rivoluzionando le filosofie aziendali da ogni parte del mondo. Ormai la strada è segnata e sembra che il cloud computing sia la soluzione migliore per incrementare l’efficienza operativa su tutti i livelli.

La palla ora passa alle aziende che dovranno decidere quale debba essere il loro futuro. Una produttività più agile o… quasi tre settimane all’anno buttate nel cestino.

Lascia un commento

© Interplanet S.r.l.
Via Madonnetta, 215 - 36075 Montecchio Maggiore (VICENZA) Italy
P.IVA/C.F. 02508980246 - REA 236299 - Capitale Sociale € 545.455,00 i.v.
0444.699.399
0444.498.301
info@interplanet.it